Consigli utili per la scelta della legna

Consigli utili per la scelta della legna

Ecco alcuni consigli per la scelta della legna e su come accendere il fuoco.

Legna asciutta

Se avete intenzione di tagliare della legna, la stagione più consona è la primavera. Tagliare la legna rispettando la lunghezza e lo spessore indicato sul libretto di istruzioni della stufa.

La legna deve essere custodita in un ambiente coperto e ben ventilato.

Per verificare se la legna è sufficientemente asciutta, percuotere i ceppi l’uno contro l'altro e ascoltarne il suono che emetteOppure mettete un ceppo in un sacchetto  di plastica e chiudetelo con un nodo. Lasciatelo al sole o in una stanza calda: se il legno  è ancora umido, all’interno del sacchetto si formerà la condensa. Il metodo più semplice è comunque quello visivo, infatti se il legno è secco si formano delle crepe ben visibili su tutta la superficie. Il rivenditore, può controllare il livello di umidità della legna con uno strumento apposito. Contattare il rivenditore più vicino per ulteriori informazioni.

Consigli utili per la scelta della legna

Per le stufe, si consiglia di usare questi tipi di legna: faggio, quercia, frassino, acero e betulla. Tuttavia sono molti coloro che preferiscono le conifere perché emettono un suono scoppiettante, ma questo tipo di legna richiede più attenzione in quanto i fumi della combustione contengono resina che può depositarsi sulle pareti della canna fumaria e questo può causare degli incendi.

Come accendere il fuoco

Assicurarsi che tutte le prese d'aria della stufa o del camino siano aperte . Posizionare i legnisul fondo del focolare .
Accertarsi che la legna sia asciutta e che non abbia uno spessore maggiore di 3x3cm.

Mettere 2-3 accendi fuoco, o simili, proprio sotto lo strato superiore dei tronchi sottili e leggeri. E’ importante lasciare lo spazio necessario per la circolazione dell’aria tra un tronco e l’altro (1 cm circa).
Per l’accensione non utilizzare ceppi con un diametro superiore ai 4 cm.

Posizionare due o tre accendi fuoco sulla parte superiore dello strato di ceppi di legna, o utilizzare qualche giornale. L'utilizzo della carta di giornale produce troppa cenere e contribuisce a produrre una quantità maggiore di fuliggine.

L'ultimo passo è facile, basta accendere e chiudere la porta! Alcuni camini, impiegano più tempo rispetto ad altri per avviarsi. In caso di scarso tiraggio, è sufficiente aprire la porta della camera di combustione per facilitare l’ingresso d’aria. E’ anche possible accendere una torcia di carta di giornale che grazie al suo fuoco vivo riscalderà la canna fumaria ed avvierà il tiraggio.